Definite le gare del CIVM 2019

9 novembre 2018

C’è ancora nell’aria l’eco dell’intenso ed appassionante Campionato Italiano Velocità Montagna 2018 con i suoi numeri da record, ma la Giunta Sportiva dell’Automobile Club d’Italia ha già assegnato le validità alle gare che comporranno il calendario agonistico della prossima stagione ed in particolare le 12 competizioni sulle quali si articolerà il CIVM 2019.

In attesa della definizione dei calendari che assegneranno le date di svolgimento a ciascuna competizione, la maggiore novità è quella del rientro nella massima serie tricolore delle salite della 56^ Coppa Bruno Carotti, la leggendaria Rieti – Terminillo, la gara organizzata dall’Automobile Club Rieti che nel 2018 ha avuto eccellenti riscontri con la doppia validità di Trofeo Italiano Velocità Montagna nord e sud. La gara laziale prenderà il posto della Coppa Selva di Fasano, la tradizionale gara pugliese che ha scelto un anno sabbatico per via di alcuni cantieri di lavoro sulla strada che è teatro della corsa.

Il 29° Trofeo Scarfiotti Sarnano – Sassotetto nelle Marche in provincia di Macerata, mentre ad Ascoli Piceno è la a 58^ Coppa Paolino Teodori; le due venete bellunesi 45^ Alpe del Nevegal e 37^ Pedavena – Croce D’Aune; la 50^ Verzegnis – Sella Chianzutan in Friuli Venezia Giulia, le calabresi della provincia di Cosenza, 9^ Salita Morano – Campotenese e 24^ Cronoscalata Luzzi – Sambucina; la 69^ Trento – Bondone prova italiana della serie europea; il 54° Trofeo Luigi Fagioli a Gubbio in Umbria; poi il doppio appuntamento siciliano con la 61^ Monte Erice e la 65^ Coppa Nissena. Due le riserve previste di CIVM: la 47^ Cronoscalata della Castellana ad Orvieto e la gara sarda 58^ Alghero – Scala Piccada.

Pin It on Pinterest