Fuoco vince la Sprint Race F2 Championship a Abu Dhabi

26 novembre 2018

l driver calabrese di ACI Sport, portacolori del Ferrari Driver Academy, ha colto la seconda vittoria stagionale. Positiva prestazione anche per Luca Ghiotto, nono al traguardo, mentre Alessio Lorandi ha concluso fuori dalla top-ten.

Abu Dhabi, 25 novembre 2018 I colori di ACI Sport hanno chiuso sul gradino più alto del podio la manche conclusiva del FIA Formula 2 Championship, di scena sul tracciato ubicato sull’isola di Yas Marina. L’alfiere del Ferrari Driver Academy, scattato dalla seconda piazzola in griglia, ha subito conquistato la leadership della Sprint Race e ha monopolizzato la corsa precedendo Lando Norris e l’esperto pilota di Castellon Roberto Merhi. Lando Norris, grazie ai punti raccolti, si è assicurato la seconda posizione nella classifica di campionato ai danni di Alex Albon. Per Antonio Fuoco si tratta della seconda vittoria stagionale, che fa seguito a quella colta sulle strade del Principato di Montecarlo. Il successo odierno consente al pilota del Charouz Racing System, squadra al debutto nella categoria, di rafforzare la settima piazza nella graduatoria di campionato. Per quel che concerne Luca Ghiotto, dopo la splendida terza piazza artigliata nella Feature Race il pilota di Arzignano ha chiuso ai margini della zona punti con il nono posto. Il rookie di Salò Alessio Lorandi al termine di una manche lineare ha portato la sua monoposto, schierata dal Team Trident, in quattordicesima posizione. La seconda vettura della squadra italiana non ha preso il via a causa dell’incidente del quale è stato protagonista Arjun Maini allo start della Feature Race. Nonostante l’impegno profuso dalla squadra, non è stato possibile riparare gli ingenti danni. Per quel che concerne la Prema Racing, Nyck de Vries ha colto un quinto posto che gli consente di chiudere al quarto posto in graduatoria generale. L’indonesiano Sean Galael è stato invece costretto al ritiro dopo un incidente occorso nella prima tornata di gara.

Altre notizie sono reperibili sul sito www.aciteamitalia.it

GP3 Series
PULCINI COINVOLTO IN UN CONTATTO NEL CORSO DEL PRIMO GIRO

Il portacolori di ACI Sport, vincitore nella Feature Race, è stato coinvolto in una carambola multipla nel corso del primo giro. La vittoria è andata al diciannovenne moscovita Nikita Mazepin.

bu Dhabi, 25 novembre 2018 La seconda frazione disputata sul circuito ubicato sull’isola di Yas Marina, che ha chiuso il nono e ultimo atto stagionale della GP3 Series, ha celebrato il ritorno alla vittoria del driver russo schierato dall’Art Grand Prix Nikita Mazepin. Il diciannovenne ha conquistato il gradino più alto del podio per la quarta volta nel 2018. Il teenager residente a Mosca, che aveva colto a Barcellona, Budapest e Spa e Monza i precedenti successi nella categoria, ha così ampiamente legittimato la sua seconda posizione nella graduatoria di campionato. Il driver britannico Jake Hughes ed il finlandese Simo Laaksonen. Jean Manuel Correa e Giuliano Alesi, protagonisti della gara, hanno subito una penalizzazione di cinque secondi per una violazione nel corso della virtual safety car impiegata a causa di un incidente occorso nella prima tornata. Il portacolori di ACI Sport Leonardo Pulcini, scattato dall’ottava posizione in griglia, nel corso del primo giro è stato coinvolto in un contatto di gara con il tedesco del Team Trident David Beckmann e il neo campione della categoria Anthoine Hubert. Per quest’ultimi è stata la resa immediata, mentre il pilota della Capitale ha potuto proseguire pur con una monoposto visibilmente acciaccata che non gli ha consentito di entrare nella top-ten. Pulcini non ha così potuto portare a compimento l’assalto alla terza posizione nella graduatoria di campionato, finita nelle mani del pilota del Ferrari Driver Academy Callum Ilott. Anche il figlio d’arte Pedro Piquet, schierato dal Team Trident, è stato costretto alla resa in un contatto avvenuto nel corso del primo giro. La scuderia di Maurizio Salvadori si è consolata con la quinta posizione colta da Ryan Tveter.

Altre notizie sono reperibili sul sito www.aciteamitalia.it

Pin It on Pinterest