66°Rallye Sanremo: Ciuffi/ Gonella e la Peugeot 208 pronti a difendere il primo posto in classifica di Campionato

8 Aprile 2019

Tutto partirà venerdì pomeriggio da Porto Sole e terminerà sabato sera, dopo 10 prove speciali che si protrarranno fino a notte inoltrata, come da tradizione di questo leggendario appuntamento. La piccola Peugeot 208 R2B ha fatto vedere, ancora una volta, di cosa è capace e il pilota fiorentino ha saputo sfruttare al meglio il pacchetto complessivo che ha a disposizione. Al suo fianco il fidato navigatore Nicolò ma anche il pluricampione di rally Paolo Andreucci, nel nuovo ruolo di tutor dei giovani piloti Peugeot. Il nuovo equipaggio ha effettuato nelle scorse ore dei test preparatori di questa gara ed è consapevole delle potenzialità: l’intenzione è di partire attaccando, ma senza prendere eccessivi rischi, potenzialmente pericolosi in ottica di campionato. Sarà un a gara importante che tutto il team vuole affrontare con la massima professionalità e concentrazione e così sarà.
Tommaso Ciuffi (pilota Peugeot Sport Italia su 208 R2B): “Sono soddisfatto di come abbiamo iniziato la stagione, ci contavo e siamo stati tutti bravi a sfruttare l’occasione. Al Sanremo dovrò fare altrettanto bene, la gara è importante e ci tengo a far bella figura e, ancor più, portare a casa punti preziosi. Correre di notte, poi, rappresenterà un rischio in più ma è molto affascinante ed un Sanremo senza buio non è un Sanremo. Siamo pronti e motivati, anche dopo la sessione di test che ci ha ulteriormente rassicurato sulle potenzialità dell’auto. Ci vediamo tra pochi giorni!”
Paolo Andreucci (Coach e Motorsport Ambassador Peugeot): “Sono contento per i ragazzi, al Ciocco hanno fatto una gran bella gara e si sono da subito posizionati in vetta al campionato. Chi ben inizia è già a metà dell’opera. Bene, anche se alla PS5 del Ciocco ho preso un bello spavento quando ho visto che si sono girati ed hanno sbattuto. A Tommaso l’ho detto, doveva mollare un po’ e, in effetti, poi ha alzato un po’ il piede dall’acceleratore ed ha portato a casa la gara con minori rischi. Al Sanremo dovrà ripetere la performance e rimanere concentrato. Non basta esser primi per vincere, il rischio di deconcentrarsi perché si ha la consapevolezza di esser davanti a tutti è concreto. È lì che si va poi a sbagliare. Non deve succedere! Entrambi sono consapevoli che sono sulla migliore auto del campionato e nella migliore squadra possibile. Devono capitalizzare al massimo e sfruttare questa preziosa occasione. Sono sicuro che lo faranno”.

Pin It on Pinterest