Pole di Comandini-Johansson-Krohn nella serie Endurance del Campionato Italiano Gran Turismo

7 Aprile 2019

Dopo il miglior tempo nella prima sessione di prove libere, i colori BMW sventolano in alto anche nei tre turni di prove ufficiali della prima gara della serie Endurance del Campionato Italiano Gran Turismo in corso al Monza Eni Circuit.
La somma dei tempi ottenuti dai tre piloti, Stefano Comandini, Erik Johansson e Jesse Krohn, ha permesso ai portacolori di BMW Team Italia, al volante della BMW M6 GT3, di conquistare per 835 millesimi la pole davanti all’equipaggio della Scuderia Baldini, al volante della Ferrari 488, composto da Fisichella-Gai-Villeneuve.
Nella gara di tre ore in programma domani alle 14.10, dalla seconda fila scatteranno la Lamborghini Huracan (Imperiale Racing) di Postiglione-Mul-Frassineti e la Mercedes AMG GT3 di Moissev-Rovera-Agostini (Antonelli Motorsport), mentre andranno a posizionarsi sulla quarta linea l’altra BMW M6 di Colombo-Linossi-Palma e la seconda Lamborghini Huracan dell’Imperiale Racing con Perolini-Gersekowski-Pull.
Due Ferrari 488 andranno ad occupare la quarta fila dello schieramento, quella di Di Amato-Vezzoni (RS Racing) e quella di Mann-Cressoni-Nielsen (AF Corse), davanti alla vettura gemella di Mancinelli-Cioci-Veglia (Easy Race) penalizzata, però, da problemi ai freni, e alla Lamborghini Huracan di Cazzaniga-Cazzaniga-Pirri (LP Racing). Non ha preso il via nelle prove ufficiali la Lamborghini Huracan della VSR di Kang-Tujula-Ortiz a causa di una uscita di pista durante le prove libere.
Nella GT Light il miglior tempo è andato alla Lamborghini Huracan SuperTrofeo di Cristoni-Michelotto-Demarchi (Antonelli Motorsport) che hanno preceduto di 1”022 la vettura gemella dell’Iron Linx affidata a Paolino-Jirik-Bontempelli e la Porsche 991 di La Mazza-Nicolosi-Speakerwas (Duell Motorsport)
Nella GT4 ancora al top i colori BMW, con il crono più veloce nelle mani di Fascicolo-Guerra-Fontana (BMW M4), davanti alla Ginetta G55 di Magnoni-Schjerpen (Nova Race), alla Porsche Cayman di Ghezzi-Chiesa-Ruberti (Nova Race) e alla Maserati Gran Turismo di Cerqui-Pajuranta-Rodrigues (V-Action).

Pin It on Pinterest